Coppie senza figli in sosta a Napoli per la "sedia dei miracoli"

lunedì 3 dicembre 2007 12:23
 

di Antonella Ciancio

NAPOLI (Reuters) - A pochi passi da via Speranzella, tra i vicoli dei "Quartieri" di Napoli dove per circa 200 anni hanno albergato le truppe spagnole vicereali, un'antica sedia di legno, rivestita da una coperta logora, è diventata meta di preghiera per le coppie senza figli.

La sedia-reliquia, appartenuta alla prima santa nata a Napoli, è custodita da oltre due secoli al secondo piano di una casa-santuario in Vico Tre Re a Toledo. Affissi alle pareti dell'appartamento, centinaia di annunci di nascite di colore rosa e azzurro ringraziano la "santarella" per la grazia ricevuta.

"La santa ti aspetta", dice suora Elisa, energica 65enne, accogliendo centinaia di uomini e donne di tutte le età, che ogni giorno affollano la dimora, con annessa chiesa, diventata meta fissa del turismo religioso.

Al termine della messa, una scala ripida conduce i fedeli lungo uno stretto corridoio in un appartamento di tre stanze dove Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, nata Anna Maria Rosa Nicoletta Gallo, trascorse metà della sua vita in castità e sofferenza, fino alla sua morte avvenuta nel 1791, all'età di 76 anni.

Ritratti della compatrona di Napoli, insieme a biglietti di ringraziamento spediti da ogni parte d'Italia e dall'estero, adornano le mura spoglie dell'appartamento. In un angolo, sotto una vecchia coperta di lana, riposa la sedia "dei miracoli".

"Sei sposata?", chiede sorella Maria Giuliana a una giovane donna seduta sulla sedia di legno, prima di sfiorarle il ventre con un reliquiario, che protegge dal tempo una vertebra e un piccolo ciuffo di capelli appartenuti alla santa.

Alle spalle dei fedeli, che attendono in silenzio il proprio turno, in piccole teche di vetro sono esposti una "disciplina" e cilici, strumenti che la suora francescana, entrata nel rigido ordine secolare della Riforma di San Pietro di Alcantara, usava per infliggersi penitenze durante la sua solitaria vita di preghiera.

"Sono qui per pregare per tutti, non solo per me", dice una ragazza a Reuters, che preferisce non dire il proprio nome.   Continua...

 
<p>Fedeli pregano presso la casa-santuario di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, nei Quartieri Spagnoli di Napoli. To match feature ITALY-RELIGION/CHAIR REUTERS/Max Rossi (ITALY)</p>