Medicina, studio: efficacia statine dovuta a fattori genetici

martedì 17 giugno 2008 16:00
 

CHICAGO (Reuters) - Le differenze con cui gli individui processano le informazioni genetiche potrebbero spiegare perché alcuni traggono un grande beneficio dalle statine -- i medicinali usati per contrastare il colesterolo -- ed altri molto poco.

Lo affermano oggi alcuni ricercatori statunitensi.

Le statine sono uno dei medicinali più venduti al mondo e sono molto efficaci nel ridurre il rischio di attacco cardiaco e ictus.

"Sappiamo che non tutti i pazienti che assumono statine ne traggono lo stesso beneficio. Abbiamo considerato la possibilità che le differenze genetiche contribuiscano a questa varietà di risposte", ha affermato il dottor Roland Krauss, dell'ospedale pediatirco Oakland Research Institute in California, la cui ricerca è pubblicata sulla rivista Circulation.

Il ricercatore ha detto che la scoperta si aggiunge a studi pregressi sui fattori genetici che influenzano la risposta alle statine.

"Sappiamo che è implicato un processo complesso, e vorremmo capire meglio come viene regolato nel caso di questo particolare gene", ha affermato Krauss, aggiungendo che queste scoperte potrebbero condurre alla produzione di medicinali migliori, e potrebbero spianare la strada a test genetici che aiuterebbero ad indirizzare meglio le cure.

 
<p>Reparto medicinali del Wal-Mart Supercenter di Rogers, Arkansas (foto d'archivio) REUTERS/Jessica Rinaldi (Usa)</p>