Ambiente, da Milano 15 mln di euro per salvare Isole Pacifico

venerdì 6 giugno 2008 19:54
 

MILANO (Reuters) - L'Italia scende in campo per contribuire a salvare le isole del Sud Pacifico dalle minacce del riscaldamento globale, finanziando due programmi di cooperazione da 15 milioni di euro.

I ministri degli Esteri di isole Cook, Kiribati, Marshall, Nauru, Palau, Papua Nuova Guina, Salomone e Samoa sono giunti a Milano per incontrare il sindaco di Milano Letizia Moratti e il ministro degli Esteri Franco Frattini e far decollare i due programmi che finanzieranno progetti per la tutela ambientale.

L'erosione della barriera corallina, l'innalzamento del livello del mare e gli tsunami sono solo alcune dei danni provocati dal riscaldamento del pianeta e che minacciano la sopravvivenza delle isole del Pacifico, dove abitano circa 8 milioni di persone.

"Le nostre emissioni di Co2 sono minime, eppure subiamo più di tutti l'impatto ambientale di politiche sviluppate in altri Paesi", ha detto a Reuters Sam Abal, ministro degli Esteri di Papua Nuova Guinea.

"Le nostre terre rischiano di sparire sotto il mare. Abbiamo già molti profughi che lasciano le loro case. Per noi agire non è una strategia di lungo periodo come altrove, è un problema urgente", ha detto Abal, che presiede la delegazione del Forum delle Isole del Pacifico.

A un primo programma di cooperazione hanno contribuito governo e comune di Milano con 8,5 milioni di euro e il ministero degli Esteri austriaco con 1,5 milioni di euro. Il secondo programma ha invece raccolto 5,5 milioni di euro dall'amministrazione comunale e dalle banche.