Olimpiadi, Berlusconi: propenso a partecipare ma aspetto altri

lunedì 7 luglio 2008 13:38
 

TOYAKO, Giappone (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dice di voler vedere cosa faranno gli altri capi di governo prima di decidere se partecipare alla cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi di Pechino, anche se si dice propenso ad andare.

"Non ho ancora deciso. Io sono propenso a dire di sì. Le Olimpiadi sono nate per affratellare i popoli... ma voglio vedere cosa fanno gli altri", ha detto Berlusconi in un briefing con la stampa italiana a margine dei lavori della prima giornata del G8.

Il presidente Usa George W. Bush ha annunciato giovedì scorso la sua partecipazione alle cerimonie dei Giochi di Pechino, che iniziano l'8 agosto.

A chi gli faceva notare la decisione di Bush, Berlusconi ha risposto: "Voglio vedere se Bush lo conferma...".

Gli attivisti impegnati per la difesa dei diritti umani hano chiesto ai leader mondiali di boicottare le cerimonie olimpiche per protesta contro la politica della Cina sui diritti civili.

La repressione cinese in Tibet dopo le rivolte dei monaci tibetani a marzo ha acceso proteste in tutto il mondo contro la politica di Pechino, incluse numerose manifestazioni che hanno bloccato il percorso della fiamma olimpica.

Tra i leader mondiali, il presidente francese Nicolas Sarkozy dovrebbe partecipare, secondo quanto detto dai media francesi nel fine settimana, anche se dall'Eliseo non è giunta una conferma ufficiale.

 
<p>Poliziotti paramilitari schierati di fronte all'orologio che segna il countdown per l'avvio dei Giochi Olimpici di Pechino, il 7 luglio 2008.REUTERS/David Gray (Cina)</p>