Usa, città del Vermont votano... per arrestare Bush e Cheney

mercoledì 5 marzo 2008 09:35
 

WASHINGTON (Reuters) - Tra i ricercati nel Vermont ci sono due personaggi per i quali la polizia non ha bisogno di identikit: il presidente degli Stati Uniti George W. Bush e il suo vice Dick Cheney.

Gli elettori delle città del Vermont Brattleboro e Marlboro hanno approvato un provvedimento che invita la polizia ad arrestare Bush e Cheney per "crimini contro la Costituzione", dicono i media locali.

Il Vermont, noto per il suo paesaggio da cartolina e lo sciroppo di acero, è altrettanto conosciuto per la sua politica liberale e per aver più volte punzecchiato il governo Bush approvando risoluzioni non vincolanti sulla fine della guerra in Iraq e l'impeachment di Bush e Cheney. Ma nessuna di queste misure ha preso piede a Washington.

L'ultimo provvedimento istruisce la polizia locale a "estradarli (Bush e Cheney) verso altre autorità che potrebbero ragionevolmente concorrere per processarli".

Sebbene sembri una provocazione, Bush non ha mai visitato lo stato da presidente, anche se ha trascorso le vacanza nella tenuta di famiglia nel vicino Maine.

Quasi 12.000 persone vivono a Brattleboro, che si trova sul fiume Connecticut a sudest dello stato. A Marlboro vivono quasi 1000 persone.

 
<p>Il presidente Usa George W. Bush e, dietro di lui, il vice Dick Cheney e la Speaker della Camera Usa Nancy Pelosi il 28 gennaio scorso a Washington. REUTERS/Tim Sloan/Pool</p>