Olimpiadi, cinesi pronti a intervenire per bloccare la pioggia

domenica 3 agosto 2008 16:34
 

PECHINO (Reuters) - Gli organizzatori cinesi stanno valutando di intervenire artificialmente per garantire il tempo perfetto sulle Olimpiadi, che iniziano venerdì con una cerimonia spettacolare allo stadio nazionale "Nido d'uccello" di Pechino.

Lo stadio, dalla futuristica struttura in rami d'acciaio, non ha un tetto e gli organizzatori temono che le piogge torrenziali delle sere estive possano colpire la notte più attesa dei Giochi.

"Il centro meteorologico ci sta pensando", ha detto Fan Yuansheng, direttore del controllo inquinamento del ministero della Protezione ambientale.

"Stanno studiando un intervento umano sul tempo, e hanno alcune soluzioni pronte su questo fronte".

La Cina ha messo a punto due metodi per controllare la pioggia, hanno detto dei funzionari.

Le stazioni fuori Pechino potrebbero indurre la pioggia prima che raggiunga il centro della città, sparando un agente per l'inseminazione delle nuvole.

La Cina ricorre spesso a questa tecnica per aumentare le piogge nelle province inaridite del Nord.

Altra soluzione è sparare nelle nuvole una sostanza raffreddante, che riduca le possibilità di pioggia aumentando la quantità di gocce d'acqua ma diminuendone la grandezza.

 
<p>Una coppia sotto la pioggia in piazza Tienanmen a Pechino. REUTERS/Gil Cohen Magen (CHINA) (BEIJING OLYMPICS 2008 PREVIEW)</p>