Corona arrestato per banconote false

lunedì 3 marzo 2008 19:51
 

MILANO (Reuters) - L'agente fotografico Fabrizio Corona è stato arrestato oggi, assieme ad altre due persone che viaggiavano con lui, dalla polizia stradale di Orvieto dopo aver pagato il pieno dell'auto in una stazione di servizio con banconote false.

Lo hanno riferito la polizia stradale di Orvieto e il legale di Corona.

Il reato contestato è quello di detenzione e utilizzo di denaro falso.

Dopo il fermo, nel corso di una perquisizione disposta dalla procura di Orvieto, nell'appartamento milanese di Corona sono state rinvenute altre banconote false e una pistola di piccolo calibro, aggiungono fonti giudiziarie.

Secondo quanto riferito dalla Stradale, è stato il benzinaio che ha servito Corona ad insospettirsi per le banconote con cui il fotografo lo aveva pagato e ad avvertire la polizia stradale di Battifolle (Arezzo), che ha dato l'allarme ai colleghi di Orvieto.

La segnalazione è partita dall'area di servizio di Badia al Pino, sul tratto dell'A1 in prossimità di Arezzo.

Corona, che la scorsa settimana è stato rinviato a giudizio nell'inchiesta su un presunto giro di estorsioni ai danni di celebrità, era reduce da una serata, ha detto l'avvocato Francesco Strano Tagliareni.

"E' una illazione" che abbia voluto spacciare banconote false, ha aggiunto il legale, spiegando che probabilmente qualcuno gliele ha consegnate a sua insaputa.

 
<p>In un'immagine di archivio un'area di servizio "Autogrill". REUTERS/Marco Bucco</p>