Cinema, Rambo mette sotto pressione giunta militare in Myanmar

venerdì 1 febbraio 2008 12:42
 

BANGKOK (Reuters) - L'eroe cinematografico John Rambo rischia di creare un vero disordine in Myanmar, dove la polizia sta cercando di bloccare la diffusione di copie pirata nel Paese.

Il veterano Rambo, interpretato da Sylvester Stallone, è tornato sul grande schermo negli Stati Uniti questa settimana per salvare un gruppo di missionari cristiani tenuti prigionieri dai militari nelle giungle del Myanmar orientale.

Il film, che ha ricevuto un'accoglienza tiepida appare destinato ad accendere gli animi degli oppositori della giunta militare che da 45 anni guida l'ex Birmania.

"La gente va pazza per la frase 'Vivere per nulla, morire per qualcosa", ha detto un abitante del luogo, riferendosi allo slogan del film.

"Questo film potrebbe spingere la gente del Myanmar a invitare i soldati americani a salvarli dalla giunta", ha detto un residente di Yangon a Reuters per email.

Come nei precedenti film di Rambo, il film ha un intreccio semplice ma abbonda in sgozzamenti e sangue -- anche se agli spettatori appare relativo.

"Rambo agisce in modo molto crudele, la ma sua crudeltà non è nulla rispetto a quella della giunta militare", ha detto uno studente in Thailandia, che ha preferito non essere citato per nome.

 
<p>Sylvester Stallone durante una conferenza stampa per promuovere il nuovo episodio di Rambo. REUTERS/Susana Vera (SPAIN)</p>