Olimpiadi: fiorettista Baldini positivo, fuori da Giochi

venerdì 1 agosto 2008 20:15
 

di Antonella Ciancio e Sara Rossi

MILANO/PECHINO (Reuters) - Il fiorettista Andrea Baldini, dato per favorito ai Giochi di Pechino, è risultato positivo ad un test antidoping ed è stato escluso dalla squadra azzurra, ma nega di aver assunto sostanze proibite.

Secondo le analisi effettuate a Kiev il mese scorso, l'atleta 22enne -- medaglia d'argento ai campionati mondiali del 2006 e 2007 e primo a squadre agli Europei di Kiev quest'anno -- ha assunto furosemide, un farmaco diuretico impiegato in caso di arresto cardiaco, secondo quanto annunciato oggi dalla Federazione Italiana Scherma.

"Posso andare a testa alta. So di non aver assunto quel farmaco", ha detto oggi Baldini nel corso di una conferenza stampa.

"Quel farmaco non me lo ha dato il medico federale quindi... (non so come può essere avvenuta la somministrazione)", ha aggiunto l'atleta.

Il risultato del test è costato a Baldini -- numero uno mondiale della classifica del fioretto -- l'esclusione dalla squadra olimpica.

"L'esito delle analisi... ha tolto di scena il fiorettista, in base al codice etico fatto firmare dal Coni a tutti gli atleti olimpici. Al suo posto, grazie al ranking Fie, è subentrato Andrea Cassarà, sesto nella graduatoria e prima riserva mondiale", recita una nota sul sito del Coni.

ADDIO A PECHINO

Il presidente della Federazione Giorgio Scarso aveva parlato in giornata di una possibile riammissione in caso di controanalisi "pulite".   Continua...

 
<p>Il fiorettista Andrea Baldini. REUTERS/Alexander Demianchuk/Files (Russia)</p>