Nave di Greenpeace insegue flotta di baleniere giapponesi

sabato 12 gennaio 2008 12:26
 

MELBOURNE (Reuters) - Il gruppo ecologista Greenpeace ha annunciato oggi che una delle sue navi ha intercettato una flotta di baleniere giapponesi nel Pacifico meridionale e la sta seguendo.

"Se si fermeranno per cacciare balene, allora interverremo", ha detto a Reuters il responsabile di Greenpeace Australia Steve Shallhorn. Spiegando che la flotta di sei baleniere giapponesi è seguita dalla nave di Greenpeace Esperanza.

"Sino a quando le talloneremo, non potranno cacciare. E' una sorta di maratona quella che è i corso lì", ha aggiunto Shallhorn.

La flotta di baleniere giapponesi prevede di cacciare quasi un migliaio di diversi cetacei per ricerca nel corso dell'estate antartica, ed ha di recente rinunciato alla caccia di altri 50 diversi esemplari dopo la condanna internazionale ed una protesta formale diplomatica di 31 nazioni

Greenpeace ha cercato per una decina di giorni la flotta e l'ha intercettata nelle prime ore di oggi.

Sul suo sito web, Greenpeace ha detto che i suoi attivisti sono pronti a interporsi con gommoni tra gli arponi dei cacciatori e le balene se la caccia comincerà.

 
<p>Una baleniera giapponese intercettata da Greenpeace. REUTERS/REZAC 2008/Greenpeace/Handout.</p>