Berlusconi: con Veronica tutto bene, tranne lettera a Repubblica

martedì 11 dicembre 2007 18:13
 

ROMA (Reuters) - L'ex premier Silvio Berlusconi dice che con "l'indulgente" (moglie) Veronica Lario va tutto bene. Anche se pare che non abbia ancora digerito la vicenda della lettera da lei inviata a suo tempo a Repubblica, e pubblicata in prima pagina, nella quale lo rimproverava di attenzioni dedicate ad altre donne.

"Si presume che di fronte ad una personalità un po' spumeggiante ci sia molta intelligenza ed indulgenza da parte dell'altro. Credo sia una realtà consolidata", ha detto Berlusconi a proposito del suo matrimonio con l'ex attrice, sua seconda moglie, intervenendo alla presentazione del libro di Bruno Vespa "Il potere e l'amore" (Mondadori).

Alla giornalista Barbara Palombelli, che gli ha chiesto se le interviste per il libro abbiano fornito a lui e alla moglie l'occasione per mandarsi dei messaggi chiarificatori, Berlusconi ha risposto serio: "Sui messaggi non ho nulla da eccepire, basta che non siano mandati attraverso lettere su Repubblica"

"Il rapporto è assolutamente solido", ha poi assicurato il leader di Forza Italia, precisando che non c'era bisogno del libro per una pacificazione, poichè "abbiamo già tutto molto chiaro".

 
<p>Silvio Berlusconi e Veronica Lario in una foto del 2004. REUTERS/Alessandro Bianchi/Files</p>