Zona euro, indice Pmi giugno su massimi da metà 2011 nonostante crisi greca

venerdì 3 luglio 2015 10:28
 

LONDRA, 3 luglio (Reuters) - L'attività economica della zona euro è cresciuta a giugno al ritmo più intenso degli ultimi quattro anni grazie al pacchetto di stimoli della Bce che ha più che compensato i timori sulla crisi greca.

L'indice composito Pmi a cura di Markit è salito a giugno a 54,2, appena sopra la lettura preliminare di 54,1 e decisamente meglio del 53,6 di maggio. E' la lettura più alta da maggio 2011 e sono ormai due anni che supera la soglia di 50 che separa contrazione da crescita.

"Nonostante l'escalation della crisi greca nella seconda metà del mese, il Pmi finale è leggermente superiore alla stima 'flash', segno che per ora le turbolenze hanno un impatto limitato sull'economia reale", ha sottolineato Chris Williamson, capo economista di Markit.

L'indice Pmi servizi è salito a 54,4 da 53,8 di maggio, in linea con le stime preliminari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia