Zona euro, crescita attività economica in lieve frenata a dicembre - Markit

mercoledì 16 dicembre 2015 10:18
 

BRUXELLES, 16 dicembre (Reuters) - La crescita dell'attività del settore privato della zona euro perde slancio a dicembre, nonostante prosegua il taglio dei prezzi, a segnalare come la politica espansiva della Banca centrale europea non stia ancora manifestando del tutto gli effetti sperati.

E' quanto emerge dalle stime preliminari degli indici Pmi (Purchasing Managers'Index), elaborati da Markit sulla base di un'indagine congiunturale tra i direttori acquisti.

L'indice composito, sintesi di manifattura e e servizi, ha frenato a 54,0 da 54,2 di novembre, mentre la mediana delle stime degli analisti raccolte da Reuters in un sondaggio ne prevedeva una lettura invariata.

In lieve miglioramento rispetto al dato finale di novembre la voce manifattura, a 53,1 da 52,8 del mese scorso e delle attese, mentre i servizi segnano un leggero peggioramento a 53,9 da 54,1 di novembre e 54,2 del consensus.

Una lettura oltre 50 segnala espansione dell'attività.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia