Zona euro, Pmi composito giugno 52,8 da 53,1 maggio, sotto attese

giovedì 23 giugno 2016 10:13
 

LONDRA, 23 giugno (Reuters) - La crescita dell'attività della zona euro ha subito un rallentamento più forte del previsto a giugno, suggerendo che il trimestre in corso non terrà il passo visto a inizio anno.

Il balzo a sorpresa dell'attività manifatturiera non è infatti stato sufficiente a controbilanciare il rallentamento della crescita del settore terziario, secondo quanto emerge dal Pmi elaborato da Markit.

Nel dettaglio, il Pmi composito è infatti sceso ai minimi di 17 mesi a 52,8 a giugno dal 53,1 di maggio. Un sondaggio Reuters prevedeva un ribasso più contenuto a 23.

Nel dettaglio la stima flash del Pmi servizi è stata di 52,4 dal 53,3 di maggio, sotto anche il consensus di 53,1.

Il Pmi manifattutirero è invece salito a 52,6 dal 51,5 di maggio, oltre il 51,3 previsto da un sondaggio Reuters.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia