Usa, Pmi servizi finale maggio 56,2 da 56,4 flash - Markit

mercoledì 3 giugno 2015 16:04
 

NEW YORK, 3 giugno (Reuters) - La crescita nel settore dei servizi Usa è rallentata a maggio per il secondo mese di fila, frenata dal calo nella crescita dei nuovi ordini che ha annullato gli effetti di una modesta accelerazione nelle assunzioni.

Markit ha detto che la lettura finale del suo indice Pmi per il settore dei servizi è scivolata a 56,2 in maggio, in calo rispetto alla lettura preliminare di 56,4 e a quella di aprile di 57,4.

La lettura di maggio di Markit relativa ai nuovi ordini nelle aziende attive nei servizi è scesa a 55,7 da 57,7 di aprile, a fronte di una lettura preliminare per 55,8.

La componente relativa all'occupazione è cresciuta in modo contenuto ma sufficiente per toccare il massimo da giugno 2014.

L'indice Pmi composito è sceso a 56,0 il mese scorso da 57,0 di aprile, a fronte di una lettura preliminare per 56,1.

"Il rallentamento nella crescita del settore servizi si va ad aggiungere ai segnali che indicano che l'economia Usa ha perso stimolo dopo un iniziale rimbalzo dalla debolezza vista a inizio anno", ha spiegato il capo economista di Markit, Chris Williamson.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia