Romania, opposizione punta a rovesciare governo a ottobre

martedì 21 settembre 2010 08:29
 

di Radu Marinas

BUCAREST, 21 settembre (Reuters) - I Socialdemocratici all'opposizione in Romania puntano a presentare una mozione di sfiducia contro il governo il mese prossimo nella speranza di andare al potere entro la fine dell'anno, come ha detto a Reuters il loro leader.

La coalizione del primo ministro Emil Boc può contare su una risicata maggioranza in Parlamento grazie a un partito di etnia ungherese e agli indipendenti, e sta cercando di tenere dalla propria parte alcuni membri del suo stesso partito.

Alcuni membri dell'opposizione si sono espressi a favore di un voto di fiducia nelle ultime settimane, ma i commenti del leader socialdemocratico Victor Ponta indicano chiaramente il progetto di sfidare l'impopolare governo di Boc.

"La mozione verrà probabilmente presentata alla fine di ottobre", ha detto ieri Ponta in un'intervista nel suo ufficio.

Ponta ha promesso di tagliare l'Iva al 19% dal 24% se il suo partito riuscirà a battere Boc.

Se il governo di Boc venisse sfiduciato, il presidente romeno dovrebbe nominare un nuovo primo ministro, che avrebbe dieci giorni per mettere insieme una nuova maggioranza, un programma e una squadra di governo, che dovrebbe poi avere l'approvazione del Parlamento.

Il governo centrista ha alzato l'Iva del 5%, al 24%, per ridurre il deficit e soddisfare i termini di un prestito dell'Fmi da 20 miliardi di euro.

Ponta ha detto che se il suo partito andrà al potere con i Liberali lavorerà ancora con l'Fmi, ma qualunque eventuale nuovo accordo una volta esaurito quello attuale - all'inizio del 2011 - dovrà tenere conto di un'Iva più bassa e di tasse aumentate per i redditi più alti.