Corruzione Kenya, budget gonfiato? Tesoro: è errore di battitura

venerdì 8 maggio 2009 12:19
 

NAIROBI, 8 maggio (Reuters) - Il ministro delle Finanze del Kenya, Uhuru Kenyatta, ha detto oggi che altri 120 milioni di dollari finiti nel budget supplementare del Paese potrebbero essere stati aggiunti per un "errore di battitura", in una faccenda che ha portato all'avvio di un'inchiesta parlamentare.

Mars Group, gruppo indipendente che monitora eventuali casi di concussione, e alcuni politici sostengono che Kenyatta abbia "gonfiato" le cifre la scorsa settimana quando ha cercato di reperire ulteriori fondi per l'anno 2008-09.

"Certo, ci potrebbe essere stato un errore di battitura", ha detto Kenyatta ai giornalisti. "Sono fiducioso e certo che il Tesoro non aveva alcuna intenzione di rubare soldi ai kenyoti".

Mercoledì scorso, lo speaker del Parlamento Kenneth Marende ha chiesto alla Commissione per gli Affari monetari di aprire un'indagine.

Gli attivisti che si battono contro la corruzione sostengono che molti funzionari del Kenya siano corrotti e che a volte gonfino le cifre infilandole al fondo di elenchi di dati incomprensibili in un'accusa che i funzionari respingono.

La corruzione nel governo è uno degli aspetti che più preoccupa gli investitori.

"Nessun tentativo di mentire, nessun tentativo di nascondere qualcosa", ha detto Kenyatta.

La più importante economia dell'Africa orientale dovrebbe cresce del 2,5% quest'anno in una stima rivista al ribasso rispetto alla precedente di 4,1%, secondo un sondaggio di economisti Reuters.