Giappone, approvato bilancio da record per combattere la crisi

mercoledì 24 dicembre 2008 12:51
 

SINGAPORE/LONDRA, 24 dicembre (Reuters) - Il governo giapponese ha approvato un bilancio record per cercare di sostenere l'economia colpita dalla crisi finanziaria, mentre i dati Usa hanno dato ulteriori prove del peggioramento della recessione.

I governi di tutto il mondo hanno cercato di stimolare la spesa in modo da rallentare la recessione in corso innescata dalla crisi del credito negli Usa a seguito al crollo del settore immobiliare.

"Il Giappone non può evitare lo tsunami della recessione globale, ma può cercare una via d'uscita", ha detto il primo ministro giapponese Taro Aso in una conferenza stampa nella quale ha illustrato il piano di stimoli con un diagramma in tre fasi.

"L'economia mondiale attraversa una fase di recessione che si presenta una volta ogni secolo. Abbiamo bisogno di misure straordinarie per affrontare una situazione così straordinaria".

Il governo giapponese ha approvato un bilancio record da 88,5 milioni di miliardi di yen (980,6 miliardi di dollari) per il nuovo anno fiscale che inizia da aprile.

Il piano fa aumentare la spesa generale, esclusi i costi legati al debito, del 9% rispetto al bilancio iniziale di quest'anno e punta ad allocare altri 12 miliardi di yen in spese extra nei pacchetti di stimolo del governo.

Ma l'approvazione del bilancio potrebbe essere ritardata da un parlamento diviso per via del crescente malcontento pubblico e dell'indebolimento del controllo sul partito Liberal Democratico.