Giappone taglia tassi di riferimento a 0,30% da 0,50%

venerdì 31 ottobre 2008 07:56
 

TOKYO, 31 ottobre (Reuters) - La Banca del Giappone ha tagliato i tassi di riferimento allo 0,30% dal precedente 0,50%, aggiungendo il suo agli sforzi globali di contenere la crisi finanziaria, pur sapendo che questa riduzione avrà un effetto modesto sull'economia.

La decisione, presa secondo alcuni analisti sotto la pressione del governo, è stata combattuta con i voti divisi quattro contro quattro e con il governatore Masaaki Shirakawa che ha dato il voto decisivo.

I tassi giapponesi erano stati elevati allo 0,50% dallo 0,25% il 21 febbraio del 2007 e da allora non erano più stati toccati. La Banca del Giappone inoltre non tagliava i tassi d'interesse da sette anni.

L'istituto centrale ha detto che l'incertezza sulle prospettive economiche è molto alta e che vede le economie estere riprendersi chiaramente nella seconda metà del 2009. Ci vorrà molto, secondo BoJ, prima che le condizioni permettano una ripresa nell'economia giapponese.