MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 3 agosto

lunedì 3 agosto 2009 07:37
 

* Seduta dedicata ai direttori acquisti delle imprese manifatturiere dei principali paesi delle zona euro. Le attese sono di un indice Pmi per luglio che confermi i dati flash: quello dell'intera zona euro ha mostrato una riduzione della contrazione riportandosi al livello di 11 mesi fa.

Anche per l'Italia le attese sono per un contenimento della contrazione a 44 dal 42,7 di giugno.

* Sul fronte dei conti pubblici in arrivo in serata il saldo del settore statale di luglio, dopo un avanzo (ottenuto dalle scadenze fiscali) di giugno più che dimezzato rispetto al giugno 2008. Nei primi sei mesi il fabbisogno ammonta a circa 49,5 miliardi, più del doppio rispetto ai 23,993 della prima metà del 2008. Nel Dpef pubblicato a metà luglio il Tesoro ha previsto per il 2009 un fabbisogno pari a 5,9% del Pil, destinato a calare a 4,6% l'anno prossimo.

* Dal lato dell'offerta, dopo una settimana in cui il Tesoro Usa ha collocato in asta titoli a 2, a 5 e a 7 anni l'ammontare record di 115 mld, con qualche fatica da parte degli investitori, oggi è atteso con un certo timore l'anuncio delle prossime aste che interesseranno la scadenza a 3 anni e poi i lunghi: il 10 e il 30 anni (17,00).

* Negli scambi finali sulla piazza asiatica i derivati sul greggio viaggiano con il segno decisamente positivo, saldamente oltre la soglia dei 70 dollari dopo la risalita prossima al 4% della seduta precedente. A monte della risalita dei prezzi la lettura positiva degli ultimi dati macro cinese e la ripresa dei mercati azionari. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a settembre guadagna 80 centesimi a 70,24 dollari il barile, dopo un intervallo tra 69,09 e 70,27 dollari

  Continua...