Usa, legge regolamentazione finanziaria urgente e cruciale-Obama

mercoledì 28 ottobre 2009 08:28
 

WASHINGTON, 28 ottobre (Reuters) - E' urgente e fondamentale, per evitare che le grandi banche americane assumano rischi eccessivi, il nuovo disegno di legge proposto dai Democratici sulla regolamentazione finanziaria.

Lo ha sostenuto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama in una lettera a Barney Frank, a capo della commissione sui servizi finanziari della Camera.

Bisogna proteggere l'economia e i contribuenti dai rischi eccessivi che le banche potrebbero prendere, ha scritto Obama, e bisogna creare un nuovo sistema finanziario meno incline a cadere in crisi e nel quale nessuna società è troppo grande per fallire.

Secondo il disegno di legge, anticipato nei giorni scorsi alla Cnbc, la Fdic, l'agenzia federale che tutela i depositi, riceverebbe poteri di commissariamento anche sulle grandi banche in caso di difficoltà, analogamente a quanto già ha nei confronti degli istituti di credito di medie dimensioni. Le grandi banche dovrebbero inoltre aumentare la quota obbligatoria delle proprie riserve ed evitare di assumere un rischio troppo grande.

L'obiettivo è quello di non far ricadere sui contribuenti, come è successo in questi ultimi anni, le scelte sbagliate degli istituti di credito, costringendo le grandi banche con oltre 10 miliardi di dollari in asset a pagare il conto per eventuali perdite.