Necessario ripulire bilanci banche per restauro fiducia - Fmi

mercoledì 28 gennaio 2009 16:42
 

WASHINGTON, 28 novembre (Reuters) - Sarà difficile dare un valore agli asset tossici detenuti dalle banche globali, ma è necessario farlo per far ripartire l'economia.

"E' più facile a dirsi che a farsi", ha affermato Jaime Caruana, a capo della divisione finanziaria e dei mercati del capitale del Fondo monetario internazionale, nel corso di una conferenza stampa nella capitale americana.

"Questa crisi è più complessa, lo riconosciamo... ma alla fine bisogna fare questo aggiustamento, le perdite devono essere riconosciute".

Inoltre "molti bilanci bancari non sono puliti" ed è necessario cambiare questa situazione per poter sperare di restaurare la fiducia tra chi concede prestiti e chi li riceve.

Caruana e l'economista capo del Fmi Olivier Blanchard hanno aggiunto che è ancora possibile abbassare i tassi di interesse in molti paesi, sebbene lo spazio di manovra stia diminuendo.

Blanchard ha sostenuto che i governi dovrebbero prendere in considerazione misure non convenzionali per rimuovere gli ostacoli che bloccano il mercato del credito.

"All'economia globale servono stimoli fiscali molto consistenti per contrastare il rallentamento", ha detto.

Il Fmi ha intanto alzato le stime sulla perdita di capitale a 2.200 miliardi di dollari da 1.400 miliardi.