Usa, ordini beni durevoli salgono 1,9% in aprile

giovedì 28 maggio 2009 14:53
 

(versione in lingua italiana con dettagli)

WASHINGTON, 28 maggio (Reuters) - I nuovi ordini di beni durevoli negli Stati Uniti hanno registrato in aprile il più forte rialzo degli ultimi 16 mesi sorprendendo le attese del mercato.

Il progresso dell'1,9% messo a segno dagli ordinativi di beni destinati a durare oltre tre anni rappresenta la maggior variazione percentuale dal dicembre 2007, quando gli ordini erano balzati del 4,1%.

Gli economisti stimavano un aumento di 0,4%.

Il dipartimento del Commercio ha però rivisto bruscamente al ribasso il dato di marzo indicando una flessione del 2,1% invece del precedente 0,8%. Al netto dei trasporti i nuovi ordini in aprile mostrano un incremento dello 0,8% dopo un calo di 2,7% a marzo. In questo caso la stima era di -0,3%. Tuttavia anche questa voce ha subito una pesante revisione su marzo: -2,7% invece di -0,7%.

Alcune voci esibiscono in ogni caso pesanti segni meno nel mese in esame. In calo del 6,8% gli ordini per aerei civili e componenti dopo il balzo del 7,5% del mese precedente.

Gli ordini per beni non destinati alla difesa al netto degli aerei - una variabile utilizzata per stimare la spesa per investimenti delle imprese - sono scesi dell'1,5% in aprile. Il mese precedente inoltre è stato rivisto al ribasso ed evidenzia ora un calo dell'1,4% a fronte del progresso di 0,4% precedentemente comunicato dal dipartimento del Commercio.