PUNTO 1 - Usa, forse non necessari tutti stimoli Fed - Lacker

giovedì 27 agosto 2009 15:58
 

(Riscrive parzialmente con nuovi dettagli)

DANVILLE, 27 agosto (Reuters) - L'economia Usa sembra essersi stabilizzata dopo una dolorosa recessione e potrebbero non essere necessari tutti gli stimoli che la banca centrale ha in programma di offrire, ha detto il presidente della Fed di Richmond Jeffrey Lacker.

"L'economia sembra essersi stabilizzata e credo che possiamo guardare avanti verso tempi migliori", ha detto il consigliere della Fed pur sottolineando che "le condizioni restano difficili in molti settori e zone".

Per questo, ha continuato, la Federal Reserve deve calibrare attentamente gli acquisti di titoli a lungo termine per evitare di dare troppi stimoli all'economia.

Lacker ha spiegato che l'impegno della Fed di acquistare fino a 200 miliardi di dollari di debito delle agenzie di concessioni di mutui sponsorizzate dal governo e fino a 1.250 miliardi di titoli derivati legati a mutui emessi da quelle stesse agenzie ha fornito riserve alle banche riducendo il loro bisogno di ottenere credito dalla banca centrale. A un certo punto, ha proseguito, il sistema bancario non dovrebbe più avere bisogno di prestiti per ottenere il livello desiderato di riserve.

Le osservazioni di Lacker suggeriscono che si stia creando un po' di pressione all'interno della Fed per ritirare qualcuna delle sue inusuali misure pensate per rilanciare l'economia.

Il presidente della Fed di Richmond ha aggiunto che l'inflazione è al momento "giusta sull'obiettivo", mentre un calo più ampio non sarebbe opportuno. In ogni caso, ha detto, l'impostazione dell'inflazione sembra più al rialzo che al ribasso.