Debito cresce in altri Paesi,per Italia più concorrenza-Tremonti

martedì 26 maggio 2009 15:29
 

ROMA, 26 maggio (Reuters) - L'aumento del debito pubblico in altri Paesi per finanziare gli aiuti al sistema finanziario travolto dalla crisi purtroppo si tradurrà in emissioni di titoli che saranno in concorrenza con quelli italiani e renderanno più difficile la gestione del debito per l'Italia.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti nel corso della registrazione di una puntata della trasmissione tv di RaiUno Porta a Porta.

"Quello italiano era il terzo debito pubblico mondiale fino a poco tempo fa. Purtroppo altri Paesi ci stanno raggiungendo, dico purtroppo perché emetteranno titoli, ci faranno concorrenza, ci metteranno in difficoltà", ha detto Tremonti.

Il ministro ha ricordato che altri Paesi, molto più che l'Italia, hanno dovuto usare il debito pubblico per aiutare le loro banche travolte dalla crisi, e ha ricordato che "per la prima volta da almeno 10 anni la velocità di crescita del deficit e del debito è minore della media Ue e il deficit corretto per il ciclo economico è sotto il 3 mentre gli altri stanno sopra".