Usa, Pil trim4 cala 6,3%, giù consumi e utili società

giovedì 26 marzo 2009 14:04
 

(versione in italiano con dettagli)

WASHINGTON, 26 marzo (Reuters) - L'economia statunitense nel quarto trimestre ha subito una contrazione leggermente maggiore di quanto stimato in precedenza, frenata dal calo della spesa per i consumi e delle esportazioni.

Il prodotto interno lordo negli ultimi quattro mesi ha segnato una flessione annua del 6,3%, il calo più marcato dal primo trimestre 1982, secondo quanto comunicato dal dipartimento al Commercio.

Il governo lo scorso mese aveva stimato una contrazione del Pil nel quarto trimestre del 6,2%. Sulla revisione hanno influito aggiustamenti nelle scorte e negli investimenti.

Gli analisti avevano previsto una flessione del 6,5%. Nell'intero 2008, l'economia Usa è cresciuta dell'1,1%, il minimo dal 2001, dopo il +2% del 2007.

Gli utili societari al netto delle tasse sono crollati nel trimestre del 10,7%, il maggior calo dai primi tre mesi del 1994. Le attese degli analisti erano di una flessione del 2%.

La spesa in consumi, che rappresenta oltre due terzi dell'attività economica domestica, si è contratta invece del 4,3%.