Zona euro, indicatore euro-coin giugno sale a -0,61 - Bankitalia

venerdì 26 giugno 2009 11:27
 

 ROMA, 26 giugno (Reuters) - In giugno l'indicatore
euro-coin, elaborato dalla Banca d'Italia e dal Cepr e che
fornisce una stima della crescita di fondo dell'area dell'euro,
è salito a -0,61 da -0,89% dello scorso maggio, tornando sul
livello di ottobre 2008.
 Lo si legge in una nota Bankitalia.
 "Questo miglioramento, il quarto consecutivo, pur
confermando che la crescita di fondo dell'area dell'euro ha
toccato un minimo nel primo trimestre del 2009, la colloca
ancora ben al di sotto dello zero (-2,5% in ragione d'anno)",
dice la nota.
 "Il risultato riflette l'attenuarsi delle dinamiche negative
che hanno caratterizzato la produzione industriale (che tuttavia
continua a calare), la stabilizzazione dei corsi azionari dopo
varie settimane di rialzi e l'ulteriore miglioramento dei climi
di fiducia di imprese e famiglie che tuttavia rimangono bassi
nel confronto storico", aggiunge la nota.
 A partire dallo scorso mese di maggio viene pubblicata una
versione rivista dell'indicatore. La revisione si è resa
necessaria per i cambiamenti intervenuti nella banca dati
dell'indicatore e legati soprattutto ai ribasamenti degli indici
di produzione industriale, fatturato e prezzo, nonché al
passaggio all'Ateco 2007. 
 La revisione ha comportato un abbassamento del livello di
euro-coin ma non ne ha mutato la dinamica.
 Questi i valori dell'indicatore dei mesi precedenti, secondo
la serie rivista:
 MESE                      EURO-COIN
 Giugno 2008                   0,06
 Luglio 2008                  -0,09
 Agosto 2008                  -0,28
 Settembre 2008               -0,47
 Ottobre 2008                 -0,65
 Novembre 2008                -0,84
 Dicembre 2008                -1,05
 Gennaio 2009                 -1,21
 Febbraio 2009                -1,27
 Marzo 2009                   -1,22
 Aprile 2009                  -1,09
 Maggio 2009                  -0,89
 Giugno 2009                  -0,61