Usa, vendita case esistenti ai minimi da luglio '97 a -5,3%

mercoledì 25 febbraio 2009 16:10
 

WASHINGTON, 25 febbraio (Reuters) - Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti hanno registrato a gennaio un calo del 5,3%, portando il tasso annuo a 4,49 milioni di unità dai precedenti 4,74 milioni di dicembre.

I dati, a cura della National Realtors Association, segnalano, sono al di sotto delle attese degli analisti che avevano previsto un calo delle vendite inferiore, a 4,79 milioni.

Si tratta del minimo dal luglio 1997.

A minimi record anche anche il prezzo medio di vendita, passato a 170.300 dollari, in calo del 14,8% dal gennaio dell'anno scorso segnando il livello più basso dal marzo 2003.