PUNTO 1 - Italia, Isae vede Pil 2009 -2,5%, deficit al 4%

mercoledì 25 febbraio 2009 12:36
 

(Aggiunge dichiarazioni Majocchi da capoverso 2)

ROMA, 25 febbraio (Reuters) - In analogia con il contesto europeo e il quadro economico in deterioramento, l'Isae ha abbassato la stima sul Pil italiano grezzo per il 2009, portandola a -2,5% dal precedente +0,2%. L'economia italiana dovrebbe tornare a crescere nel 2010 di un frazionale 0,4%.

Commentando le previsioni, il presidente dell'Isae Alberto Majocchi ha detto che la stima sull'andamento del Pil nell'anno in corso tiene conto della contrazione economica dell'ultimo trimestre del 2008. Poiché l'effetto di trascinamento dal 2008 al 2009 è pari a 1,8 punti percentuali, la stima Isae tiene conto di una contrazione pari a circa 0,8 punti nel 2009.

Le stime tengono conto delle manovre messe in atto dal governo con il decreto anticrisi di novembre e il pacchetto a sostegno di consumi e industria automobilistica del mese scorso. Tuttavia, spiega Majocchi, le misure anticicliche finiranno con il produrre effetti solo nella seconda metà dell'anno, quando l'Italia dotrebbe trarre benefici anche da un quadro economico globale meno instabile.

"Nel primo semestre del 2009 l'economia italiana continuerà a mostrare una dinamica recessiva, ma il quadro mondiale dovrebbe progressivamente stabilizzarsi nel secondo semestre e questo può ridare un po' di fiato alle esportazioni e alla manifattura", ha spiegato Majocchi.

Per la finanza pubblica, l'istituto di analisi economica stima che il rapporto deficit/Pil si attesti nel 2008 al 2,7% e nel 2009 al 4% dal 2,2% indicato il 9 ottobre. Nel 2010 l'indebitamento dovrebbe segnare il 3,9% in rapporto al Pil.

Il rapporto debito/Pil è indicato ora al 106% nel 2008, al 110,3% nel 2009 (da 103,4%) e a 111,8% nel 2010.

Nell'aggiornare le sue previsioni Isae fornisce anche una stima sull'andamento dell'inflazione, che dovrebbe rallentare a +0,9% nel 2009 e a +2% nel 2010. Il tasso di disoccupazione è visto a 8,1% nel 2009 e a 8,5% nel 2010.