Consumi Usa, acquirenti Black Friday potrebbero calare 5%-studio

martedì 25 novembre 2008 14:19
 

SAN FRANCISCO, 25 novembre (Reuters) - A buttarsi nello shopping del Black Friday - il weekend del Ringraziamento che segna l'inizio della stagione delle vacanze di fine anno americane - potrebbero essere fino a 128 milioni di compratori, ma il numero sarà in discesa di oltre 5% rispetto al 2007.

Lo dice uno studio di BIGresearch commissionato dall'associazione dei negozianti National Retail Federation (NRF).

Circa 49 milioni di persone hanno già deciso di fare acquisti nel prossimo weekend, attirati anche dalla prospettiva di forti sconti, e altri 79 milioni sono indecisi in attesa di vedere se le promozioni saranno tanto interessanti da incentivare un acquisto, si legge nel survey.

Anche se tutti comprassero, 128 milioni di compratori mal si confrontano con i 135 milioni del Black Friday di un anno fa: e non è un buon segno, dato che il fine settimana attaccato al giovedì di Thanksgiving dà il tono all'intera stagione delle Feste e rappresenta fino al 40% delle entrate complessive dei negozi e della grande distribuzione.

Per dare una spinta allo shopping, il presidente Ceo della NRF Tracy Mullin si spatta che quello in arrivo sia "il Black Friday con più prodotti in promozione della storia". Un aiuto aggiuntivo potrebbe arrivare anche dal calo del prezzo della benzina.

"Prevediamo consumi trattenuti" dice lo studio "ma la domanda frenata per tutto l'anno in attesa di buoni affari potrebbe rivelarsi positiva per alcuni punti vendita".