Usa, Casa Bianca vede pil -2,8% in 2009, picco disoccupati in T4

martedì 25 agosto 2009 15:58
 

WASHINGTON, 25 agosto (Reuters) - La disoccupazione Usa è destinata a salire e il deficit di bilancio ad allargarsi, secondo le stime della Casa Bianca che potrebbero porre un freno ai programmi di riforma del sistema sanitario ideato dal presidente Barack Obama.

Secondo quanto dichiarato da Peter Orszag, direttore bilancio della Casa Bianca, le stime dell'amministrazione vedono un calo del pil nel 2009 a -2,8%, con ritorno a un +2% nel 2010 e a +3,8% nel 2011, mentre la disoccupazione raggiungerà il suo picco al 10% nel quarto trimestre di quest'anno, per attestarsi su questi valori anche nel 2010 e poi cominciare a scendere.

Il deficit come percentuale del pil dovrebbe attestarsi all'11,2% nel 2009, scendere al 10,4% nel 2010 e poi calare gruadualmente a circa il 4% fino al 2019.

In termini assoluti per il 2009 è confermata la stima di un deficit a 1.580 miliardi, per poi attestarsi a circa 9.000 miliardi (2.000 in più della stima precedente) tra il 2010 e il 2019.

Il rapporto debito/pil è invece visto salire dal 48% atteso nel 2009 al 57% del 2010 e a quasi il 69% entro il 2019.