Usa, nuovi ordini beni durevoli febbraio in aumento a sorpresa

mercoledì 25 marzo 2009 14:10
 

(Versione italiana con dettagli)

WASHINGTON, 25 marzo (Reuters) - I nuovi ordinativi per i beni durevoli statunitensi sono saliti a sorpresa a febbraio per la prima volta in sette mesi.

Secondo quanto comunicato dal dipartimento al Commercio, gli ordini di beni durevoli lo scorso mese sono aumentati del 3,4% a 165,6 miliardi di dollari, il maggior incremento dal dicembre 2007, rispetto alla flessione del 7,3% registrata a gennaio, rivisto dal precedente -4,5%.

I nuovi ordinativi, esclusi i trasporti, sono migliorati del 3,9%, il maggior guadagno da agosto 2005, mentre per quanto riguarda i velivoli civili e le parti di ricambio si è verificata una contrazione del 28,9%, dopo che Boeing (BA.N: Quotazione) ha riportato soltanto quattro nuovi ordini a febbraio dopo i 18 di gennaio.

Gli ordinativi di beni capitali non legati alla difesa ed esclusi i velivoli, un dato più rappresentativo per monitorare la spese delle imprese, sono cresciuti del 6,6%, dopo il dato rivisto di gennaio a -11,3% da precedente -5,7%.

Gli analisti sentiti da Reuters avevano stimato una flessione in generale del 2%, anche nel caso degli ordinativi che escludono i trasporti.