Crisi economica, Berlusconi propone un G14 "continuativo"

venerdì 24 ottobre 2008 13:26
 

ROMA, 24 ottobre (Reuters) - Il G8 sta ragionando sulla possibilità di dare vita ad un G14 che monitori in via continuativa sulla crisi finanziaria mondiale in corso.

Lo ha detto oggi a Pechino Silvio Berlusconi dopo che ieri, al suo arrivo al vertice auroasiatico Asem, aver parlato della necessità di costituire un fondo, un istituto per il controllo della crisi che agisca in via continuativa.

"Avendo la responsabilità della presidenza del prossimo G8, anche di fronte alla crisi economica che interessa tutti i paesi del mondo, confermo la volontà del G8 di dare vita con continuità ad un G14", ha detto oggi Berlusconi - che da gennaio guiderà per un anno gli otto grandi della terra - secondo quanto riportato dal sito del governo.

"Avremo così la rappresentanza dell'80 per cento delle economie mondiali e potremo prendere decisioni, essendoci la volontà comune di fare di questo Super-G un istituto di governance dell'economia mondiale".

Secondo Berlusconi "sono tutti molto contenti di questa mia proposta".

Per il 15 novembre è prevista a Washington una riunione del G20 sulla crisi e ieri la Francia, in qualità di presidente di turno dell'Unione europea, ha annunciato per il 7 novembre un nuovo vertice dei leader europei a Bruxelles per preparare il G20.