Spagna, tasso disoccupazione ai massimi da 1998, ma sotto attese

venerdì 24 luglio 2009 12:23
 

MADRID, 24 luglio (Reuters) - La disoccupazione spagnola è salita nel secondo trimestre al livello più alto da fine 1998, nonostante il tasso sia inferiore alle previsioni.

Il piano di rilancio del governo e i fattori stagionali hanno contribuito a limitare il calo di posti di lavoro.

Il tasso di disoccupazione definito si è attestato al 17,9% dal 17,4% del primo trimestre, rispetto a attese per 18,5%.

"Nonostante il tasso di disoccupazione abbia continuato ad aumentare intensamente, notiamo un rallentamento significativo del ritmo di crescita", ha dichiarato Xavier Segura di Caixa Cataluna.

"Questa tendenza è probabilmente legata a fattori stagionali, come la settimana di vacanze a Pasqua, ma anche dal piano di investimento (da 8 miliardi di euro) del governo nelle infrastrutture". Quest'ultimo ha creato 300.000 posti di lavoro a partire da maggio grazie al finanziamento di migliaia di progetti infrastrutturali.