Usa, aiuti al settore auto ma non con assegni in bianco - Obama

lunedì 24 novembre 2008 19:53
 

CHICAGO, 24 novembre (Reuters) - Il settore dell'auto Usa deve essere aiutato ma senza firmare "un assegno in bianco".

E' l'opinione del presidente eletto Barak Obama sulla crisi dell'industria automobilistica statunitense.

"Non possiamo permettere che l'industria dell'auto semplicemente sparisca. Dobbiamo assicurarci che rimanga lì e che lavoratori, fornitori, e l'indotto del settore restino in attività", ha detto Obama.

"Quello che ho anche detto è che non possiamo firmare un assegno in bianco al settore dell'auto. Non ci si può aspettare che i contribuenti paghino altri soldi per un'industria che è stata resistente al cambiamento", ha aggiounto.

Obama si è detto sorpreso che i top manager delle case automobilistiche in crisi non abbiano presentato un piano concreto nel corso della loro recente audizione al Congresso.

"Penso che il Congresso abbia fatto la cosa giusta, cioè dire: 'Dovete prima avere un piano e poi tornate per chiedere soldi ai contribuenti'", ha detto Obama.

"Il mio atteggiamento è che dobbiamo aiutare il settore auto, ma quello che dovremmo aspettarci e che ogni denaro aggiuntivo che mettiamo nel settore, ogni aiuto che diamo, è fatto in modo di assicurare un'industria dell'auto sostenibile nel lungo termine..."