Gran Bretagna, Darling taglia stima Pil a +0,75% in 2008

lunedì 24 novembre 2008 17:03
 

LONDRA, 24 novembre (Reuters) - Il ministro delle Finanze britannico, Alistair Darling, ha tagliato le stime di crescita dell'economia.

Darling ha ridotto allo 0,75% la previsione di incremento del Pil britannico nel 2008, rispetto a una crescita compresa fra l'1,75% e il 2,25% vista in precedenza.

Nel rapporto che precede la stesura del budget, Darling spiega che l'anno prossimo la Gran Bretagna vedrà il Pil scendere di una percentuale compresa fra lo 0,75% e l'1,25%.

Secondo il ministro, l'economia tornerà a crescere nel 2010, con un incremento del Pil compreso fra l'1,5% e il 2%.

Darling ha alzato a 78 miliardi di sterline, rispetto ai 43 miliardi stimati nel marzo scorso, la previsione sulla necessità del governo di Londra di ricorrere ai prestiti nel periodo 2008/2009. Il ministro, inoltre, ha incrementato la stima sulle emissioni di debito nel periodo 2009/2010 a 118 miliardi di sterline, un dato che si confronta con i 38 miliardi stimati a marzo.

Darling ha detto che il debito britannico salirà dal 41% del Pil di quest'anno al 57% nel 2013/2014.