Usa, fondi auto a Chrysler e Gm - Chu, ministro Energia

martedì 23 giugno 2009 18:27
 

DEARBORN, Stati Uniti, 23 giugno (Reuters) - Il governo americano intende procedere rapidamente verso l'approvazione di nuovi prestiti ai costruttori di auto, dopo la decisione di estendere gli 8 miliardi di dollari in prestiti agevolati a Ford (F.N: Quotazione), Nissan (7201.T: Quotazione) e Tesla. Lo comunica Steven Chu, ministro per l'Energia, a margine di un evento al campus di ingegneria di Ford a Dearborn, nel Michigan.

Chu ha detto che il governo ha avviato discussioni con Chrysler immediatamente dopo che la vendita della casa automobilistica a Fiat FIA.MI ne ha permesso la fuoriuscita dall'amministrazione controllata. Colloqui "tecnici" sono anche in corso con Gm (GM.N: Quotazione), che si trova invece ancora nel corso di una procedura fallimentare.

Ford, Nissan e Tesla sono le prime case automobilistiche per cui sono stati approvati stanziamenti dal fondo da 25 miliardi di dollari istituito presso il ministero per l'Energia per contribuire allo sviluppo di auto ecologiche e a basso consumo.

"I soldi ci sono, non direi che sono già prenotati, ma stiamo cercando di allargare questi dollari il più possibile", ha detto Chu.