Germania, economia stagnante in terzo trimestre - min.Finanze

giovedì 23 ottobre 2008 09:47
 

BERLINO, 23 ottobre (Reuters) - L'economia tedesca ha registrato una fase di stagnazione tra luglio e settembre e la debolezza continuerà nel 2009 anche se la crisi dei mercati finanziari ha avuto per ora un impatto limitato sull'economia, ha detto il ministero delle Finanze.

Il Pil si è contratto dello 0,5% nel secondo trimestre dopo la crescita registrata tra gennaio e marzo e un altro calo nel terzo trimestre porterebbe la Germania alla sua prima recessione dall'inizio del 2003.

"Gli indicatori industriali segnalano una debolezza complessiva dell'economia per il terzo trimestre che probabilmente si estenderà al prossimo anno", si legge nel bollettino mensile del ministero che cita in particolare l'andamento dell'attività industriale e il flusso degli ordini.

"Gli effetti immediati della crisi dei mercati finanziari internazionali sono abbastanza limitati finora", prosegue il documento che sottolinea come la crisi abbia già avuto un impatto indiretto perchè ha colpito la crescita di altri paesi europei e degli Stati Uniti.

Il risultato, dice lo studio, è che non arriverà alcuno stimulo all'economia tedesca dall'estero.

Il rallentamento economico non ha per ora avuto alcun impatto visibile sul mercato del lavoro, ma la situazione potrebbe cambiare entro la fine dell'anno.

La scorsa settimana il governo tedesco ha abbassato le stime di crescita per il prossimo anno allo 0,2%.