MONETARIO - Cosa succede oggi, venerdì 24 luglio

venerdì 24 luglio 2009 07:34
 

* Posta ieri la fiducia sul maxi-emendamento al decreto fiscale anti-crisi al varo della Camera, il governo riunisce stamane il Consiglio dei ministri incaricato di nominare il nuovo presidente Istat, in vista della scadenza del mandato di Biggeri il 10 agosto. Tornando al dl fiscale, secondo il presidente della Camera Fini "il reiterato binomio maxiemendamento-fiducia alimenta tensione". Dal decreto è saltata l'ulteriore stretta sulle banche, riguardante la commissione di massimo scoperto e il tetto del 5% al tasso d'interesse in caso di modifica delle condizioni contrattuali, provvedimento che era stato contestato dall'Abi

* Sul fronte macroeconomico gli appuntamenti principali sono con l'indice Ifo, che misura la fiducia degli imprenditori tedeschi di luglio, e la stima flash relativa al Pmi europeo dei settori manifattura e servizi, sempre relativi al mese di luglio.

* A Washington, audizione del segretario al Tesoro, Timothy Geithner, alla commissione Servizi Finanziari della Camera sulla riforma delle regole (16,30).

* Negli scambi finali sulla piazza asiatica i derivati sul greggio arretrano leggermente, portandosi al di sotto dei 67 dollari il barili dopo il record delle ultime tre settimane messo a segno ieri grazie alle incoraggianti trimestrali Usa. Insieme alla lettura positiva degli ultimi dati macro, i risultati societari fanno scommettere su una ripresa della domanda. Poco prima delle 7,30 il futures Nymex a luglio scivola di 25 centesimi a 66,91 dollari il barile.

* Hanno chiuso la sessione di giovedì in negativo i titoli del Tesoro Usa, soccombendo al marcato rimbalzo degli indici di borsa e di fronte alla prospettiva dell'offerta che porta sul mercato la settimana prossima nuova carta per 115 miliardi di dollari. Il benchmark a dieci anni termina in calo di un punto pieno e 8/32 per un rendimento di 3,71% da 3,55%, massima risalita del tasso da inizio giugno

DATI MACROECONOMICI   Continua...