Aumento prezzi, IntesaConsumatori chiede incontro a Berlusconi

venerdì 22 agosto 2008 16:14
 

ROMA,22 agosto (Reuters) - Le associazioni di Intesa Consumatori hanno chiesto un "incontro urgente" al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, preoccupate per gli aumenti di spesa per oltre 600 euro che colpiranno le famiglie italiane nei prossimi mesi.

Lo rende noto un comunicato di Intesa Consumatori, a cui fanno capo le associazioni Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori.

Le associazioni si dicono "preoccupate" per le famiglie, e soprattutto "per le previsioni di ulteriori aggravi per oltre 600 euro nei prossimi mesi".

Intesa Consumatori imputa gli aumenti ai costi di riscaldamento, luce e gas, ai rincari nel settore alimentare e in quello bancario e assicurativo.

Per le organizzazioni dei consumatori si tratta di una "situazione insostenibile", "in un anno in cui le famiglie italiane subiranno un carico economico di oltre 2.000 euro rispetto al 2007", e che necessita di "interventi mirati sui vari carichi fiscali soprattutto di prodotti e servizi energetici".