Giappone, BoJ alza view economia, lascia tassi invariati

venerdì 22 maggio 2009 09:29
 

TOKYO, 22 maggio (Reuters) - La banca del Giappone ha lasciato i tassi di interesse invariati ma ha rivisto al rialzo le proprie valutazione sull'economia per la prima volta in quasi tre anni chiamando in causa il miglioramento delle esportazioni e della produzione.

Alla fine dei due giorni di riunioni di politica monetaria, l'istituto centrale nipponico ha inoltre deciso che accetterà come collaterale alle prossime operazioni di mercato aperto titoli di stato Usa, inglesi, tedeschi e francesi, a cui si aggiungeranno, se ritenuti ideonei, anche altri bond con rating minimo di 'AA'.

Quest'ultima decisione è in linea con quelle prese dalle principali banche centrali mondiali che hanno studiato un allargamento dei collaterali richiesti dalle banche per gli asset esteri per consentire agli istituti una maggiore flessibilità nella raccolta di fondi quando le condizioni di mercato diventano più stringenti.

Relativamente alle valutazioni sull'economia la Banca del Giappone ha tuttavia sottolineato che le "condizioni finanziarie rimangono strette malgrado le tensioni si siano allentate".

La banca centrale non ha aggiornato le stime numeriche di crescita o di altri indicatori economici chiave, così come non ha detto se l'outlook meno ribassista ha un impatto su eventuali decisioni di acquisto di titoli di stato giapponesi.