Italia in recessione, serve shock positivo a economia - Passera

martedì 21 ottobre 2008 18:23
 

ROMA, 21 ottobre (Reuters) - L'Italia è chiaramemte in recessione e ora serve uno shock positivo all'economia per evitare che la crisi economica sia duratura. Lo ha detto l'Ad di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) Corrado Passera concludendo il convegno organizzato dalla banca su crescita, infrastrutture e federalismo.

"Oggi le infrastrutture sono una leva fondamentale in funzione anticiclica. Siamo entrati chiaramente in recessione, quanto lunga e quanto profonda dipenderà da noi e molto dipenderà da come sappiamo usare la leva delle infrastrutture", ha detto Passera.

"Dobbiamo evitare che la recessione sia troppo forte e quindi dobbiamo trovare in breve tempo i modi per dare uno shock positivo all'economia reale e le infrastrutture sono uno strumento formidabile".

Passera ha poi sostenuto la necessità di mobilitare sia investimenti pubblici sia privati, anche in deroga ai limiti imposti dal patto di stabilità: "Se prendessimo il 2% del Pil della Ue e lo destinassimo al rafforzamento delle infrastrutture del Continente, mobiliteremmo in 5 anni oltre 1.000 miliardi di euro", ha detto l'Ad di Intesa Sanpaolo.

"Se noi riuscissimo a spendere bene 50 miliardi l'anno in infrastrutture potremmo dire di aver fatto un bel pezzo della nostra responsabilità e non solo per uscire dalla recessione ma anche per poter approfittare bene della ripresa del ciclo economico", ha concluso.