PUNTO 1 - Zona euro, dati Pmi suggeriscono ritorno alla crescita

venerdì 21 agosto 2009 13:20
 

(riscrive aggiungendo dettagli e commenti analisti)

LONDRA, 21 agosto (Reuters) - La zona euro probabilmente torna a crescere questo trimestre, dopo la peggiore recessione da decenni, mentre le prospettive delle aziende per il futuro migliorano e si attestano al massimo da oltre due anni.

Sono queste le indicazioni emerse oggi dai dati flash relativi alla zona euro elaborati da Markit. Il dato Pmi composito, che comprende sia il settore manifatturiero che i servizi, è tornato a crescere in agosto, e anche le analoghe letture relative a Francia e Germania sono in territorio positivo.

Gli economisti però mettono in guardia sul fatto che la crescente disoccupazione potrebbe ancora mettere alla prova la ripresa dell'Europa a 16, ma affermano che la recessione sta chiaramente volgendo al termine.

"I dati Pmi segnalano che una crisi senza precedenti è stata seguita da un rimbalzo storico, che metterà la zona euro in condizioni di registrare una crescita del Pil nel terzo trimestre", commenta Rob Dobson, economista di Markit.

Dobson però afferma che un probabile aumento della disoccupazione potrebbe frenare i consumi privati nei prossimi mesi, rallentando la ripresa.

Nel dattaglio, l'indice composito della zona euro ad agosto è salito di oltre 3 punti a 50,0, confine tra la crescita e la contrazione, superando largamente le attese degli analisti.

Anche i dati relativi al Pmi Francia e Germania hanno evidenziato come le due maggiori economie europee siano orientate verso la ripresa.   Continua...