Germania, contrazione Pil trim2 probabilmente solo lieve - Buba

lunedì 20 luglio 2009 12:33
 

FRANCOFORTE, 20 luglio (Reuters) - L'economia tedesca si è probabilmente contratta in maniera solo lieve nel secondo trimestre dell'anno e la caduta del prodotto interno lordo dovrebbe essere stata minore rispetto al primo trimestre. A dirlo è la banca centrale.

Nel suo rapporto mensile la Bundesbank afferma che lo shock subito dal clima di fiducia dell'economia globale si sia allentato mentre esportazioni e investimenti stanno ancora soffrendo.

"Sulla base degli indicatori disponibili, l'economia si è contratta probabilmente in misura solo lieve durante la primaversa rispetto al trimestre precedente", si legge nel documento.

Nei tre mesi a marzo il Pil tedesco è calato del 3,8% rispetto al periodo ottobre-dicembre e del 6,9% su base tendenziale, la caduta più brusca dalla Seconda Guerra Mondiale.

Secondo la banca centrale inoltre la Germania dovrebbe intervenire sui conti pubblici non appena l'economia si sia stabilizzata per prepararsi ad affrontare le sfide poste dall'invecchiamento della popolazione.

I costi dell'invecchiamento e della previdenza potrebbero aumentare del 5% del Pil entro il 2060, avverte la Buba.

"I costi crescenti a carico delle generazioni future possono essere alleviati da riforme ravvicinate. Un consolidamento della posizione di bilancio pubblico dovrebbe contribuire a tale scopo non appena la situazione economica si sia stabilizzata".

Secondo la banca centrale è inoltre necessario innalzare la soglia dell'età pensionabile.