Eurogruppo, cambio da monitorare, ma non in focus-minFin Austria

lunedì 19 ottobre 2009 18:17
 

LUSSEMBURGO, 19 ottobre (Reuters) - Il tasso di cambio della valuta unica europea rispetto al dollaro ed allo yuan cinese va tenuto sotto controllo nei prossimi mesi, ma non è l'argomento principale della riunione dei ministri finanziari Uem questa sera.

A dirlo è l'austriaco Josef Proell.

"Discuteremo oggi di quello che succede alle prospettive economiche dei prossimi mesi, avremo un dibattito sui temi trattati a Istanbul e Goteborg [...]. Forse discuteremo di euro, ma non è l'argomento principale di questa sera", spiega.

Già posticipata di un paio d'ore rispetto all'originale tabella di marcia, la riunione dei ministri finanziari della zona euro si terrà questa sera in una sede diversa dal previsto a causa delle proteste dei produttori di latte a Lussemburgo.

Giunti da tutta l'Unione a bordo di pullman e trattori, circa 2.000 manifestanti hanno infatti bloccato le vie centrali del granducato impedendo l'accesso, tra l'altro, al centro congressi Kiem, tradizionale sede dei lavori dei ministri.

"E' chiaro che in futuro, nei prossimi mesi, dovremo guardare al livello dell'euro nei confronti del dollaro e della valuta cinese, ma non è questo il punto principale", aggiunge il ministro austriaco. La valuta unica viaggia intanto poco dopo le 18 in area 1,4950 dollari, a un soffio dal massimo degli ultimi quattordici mesi di 1,4967 messo a segno la scorsa settimana.