Bernanke, ancora tensione su mercati, iniezioni capitale aiutano

martedì 18 novembre 2008 15:55
 

WASHINGTON, 18 novembre (Reuters) - Il presidente della Fed Ben Bernanke ha detto che i mercati del credito, in fase di stabilizzazione, restano in forte tensione e le iniezioni di capitale nelle banche da parte del governo sono necessarie per ripristinare i prestiti normali. "Ci sono alcuni segnali che i mercati del credito, ancora piuttosto sotto tensione, stanno migliorando" ha detto in una testimonianza preparata per la Commissione Servizi finanziari della Camera dei rappresentanti.

Le iniezioni di capitale da parte del dipartimento del Tesoro nelle istituzioni finanziarie attraverso i suoi fondi del Tarp, programma di soccorso per le attività in difficoltà, per 700 miliardi, di dollari saranno cruciali per ripristinare la fiducia e promuovere il ritorno dei mercati del credito ad un più normale funzionamento.

Bernanke ha anche detto che la capacità del Tesoro di intraprendere qualunque azione necessaria ad impedire il fallimento di un'importante istituzione finanziaria sarà una parte importante per rispristinare la fiducia e guarire i mercati.

"Le attuali iniezioni di capitale nell'ambito del Tarp continuano a portare stabilità nel sistema bancario e hanno ridotto un po' della pressione sulle banche al deleverage, due passi critici verso la ripresa dei flussi di credito" ha detto.