Cina deve focalizzarsi su crescita, stabilità - presidente Hu

giovedì 18 dicembre 2008 13:51
 

PECHINO, 18 dicembre (Reuters) - La Cina deve concentrarsi sulla crescita economica e la stabiltà sociale per affrontare la crisi globale, ha dichiarato il presidente Hu Jintao auspicando un maggior ruolo dello stato nel guidare le riforme del mercato.

In un discorso per celebrare i 30 anni delle politche di riforma - che hanno portato ad un'economia più forte e che hanno fatto aumentare le aspettative a tutti i livelli della società - Hu ha rassicurato sul fatto che gli sforzi del governo per controllare la crisi economica stiano funzionando.

Il presidente cinese ha anche messo in guardia il Parito Comunista a non abbassare la guardia e ha riaffermato il ruolo del partito come supervisore della vita politica. Hu ha poi escluso di voler diventare una democrazia di stile europeo, come segno che il partito non è sul punto di indire elezioni in un prossumo futuro.

"Dobbiamo riconoscere che la natura avanzata del partito e il suo ruolo di regolatore non sono... inalterabili", ha detto Hu.

Hu ha anche rinnovato la promessa di creare una società più equa e "armoniosa", in un momento in cui il Paese sperimenta una crescente disoccupazione e uno scontento che si sta diffondendo.

Dopo cinque anni di crescita a due cifre, la Cina è vista in crescita di una sola cifra quest'anno e un rallentamento più marcato è atteso per il prossimo anno.

"Solo lo sviluppo ha veramente ragion d'essere", ha detto Hu più di una volta rilanciando uno slogan che Den Xiaoping usava per spese e investimenti.

"Fare dello sviluppo economico la chiave per il ringiovanimento nazionale, è un imperativo fondamentale per il nostro partito e per il nostro paese perseguire la prosperità e lo sviluppo che assicuri pace e stabilità".