Usa, ingresso flussi netti capitale settembre sale a 143,4 mld

martedì 18 novembre 2008 15:15
 

WASHINGTON, 18 novembre (Reuters) - A livello aggregato l'ingresso di flussi netti di capitale in direzione degli asset statunitensi ha visto a settembre un sensibile incremento, passando a 143,4 miliardi di dollari rispetto ai 21,4 miliardi rivisti di agosto.

Lo dicono i dati non destagionalizzati del Dipartimento al Tesoro, che evidenziano il record da quasi tre anni e un importo oltre due volte superiore al passivo commerciale del periodo di riferimento, pari a 56,47 miliardi.

Il marcato aumento della domanda di carta Usa - tra cui strumenti a breve termine come i 'Treasury bill' - coincide con l'acuirsi della crisi creditizia di fronte al crac Lehman Brothers.

Sempre a settembre, gli acquisti esteri netti di Treasury da parte di investitori esteri sono invece calati a 20,74 miliardi dai 34,71 miliardi di agosto.