Tessile, Commissione Ue approva aiuti per lavoratori italiani

giovedì 18 settembre 2008 12:37
 

ROMA, 18 settembre (Reuters) - La Commissione europea ha approvato oggi le sovvenzioni, per un totale di 35,158 milioni di euro, del Fondo di globalizzazione europeo richieste dall'Italia per circa 6.000 lavoratori del settore tessile che hanno perso il lavoro.

Lo si legge in una nota della Commissione.

Le richieste di sovvenzioni riguardano lavoratori licenziati soprattutto in piccole imprese in Lombardia (1.816 licenziamenti), Toscana (1.558), Piemonte (1.537) e Sardegna (1.044).

Per il commissario europeo per l'occupazione, Vladimir Spidla, i lavoratori italiani che beneficeranno delle sovvenzioni rientrano nella categoria di chi risente "gli effetti negativi" della globalizzazione", dice la nota.

I licenziamenti italiani, spiega la nota, "seguono la tendenza generale di trasferimento della produzione dell'abbigliamento e degli accessori nell'Unione europea verso paesi terzi meno costosi".

La Commissione europea invierà ora una proposta al Parlemento e al Consiglio europeo per attivare le necessarie risorse di bilancio.