Usa, prezzi al consumo +0,3% a ottobre spinti da auto ed energia

mercoledì 18 novembre 2009 15:31
 

pezzo in italiano con maggiori dettagli

WASHINGTON, 18 novembre (Reuters) - I prezzi al consumo Usa a ottobre sono aumentati più del previsto, soprattutto a causa dei rialzi registrati nel campo energetico e dei motoveicoli.

E' quanto emerge dai dati diffusi oggi dal governo, che mostrano come l'economia potrebbe dover affrontare alcune pressioni inflazionistiche durante la ripresa.

Il Dipartimento del Lavoro ha annunciato che l'indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,3% su base destagionalizzata, sopra le attese degli analisti consultati da Reuters che si attendevano un incremento dello 0,2%. A settembre era cresciuto dello 0,2%.

I prezzi core, che non includono alimentari ed energia, hanno registrato un aumento più limitato, dello 0,2%.

Il balzo dei prezzi di auto usate, camion e nuovi veicoli ha rappresentato oltre il 90% del rialzo registrato dai prezzi core, ha spiegato il dipartimento del Lavoro. Si tratta del maggiore rialzo nei prezzi dei nuovi veicoli dal 1981. Gli analisti si aspettavano che il programma di incentivi all'industria automobilistica, da poco terminato, potesse avere un effetto duraturo sui prezzi al consumo, estendendosi anche a ottobre.